Trattamento capillari corpo e viso mediante laser

LASER VASCOLARE Nd:YAG

L’emoglobina è il principale cromoforo per la lunghezza d’onda del laser vascoalre a tecnologia Nd:YAG, e pertanto l’energia assorbita determina un danno termico mirato alle strutture vascolari.

La possibilità di programmare il tipo di trattamento (scelta della sorgente, durata dell’impulso, fluenza, diametro dello spot) in relazione al colore, al calibro ed alla emodinamica della dilatazione vascolare  è essenziale per ottenere un efficace trattamento di anomalie vascolari (malformazioni vascolari e teleangectasie) e ridurre al minimo il rischio di esiti cicatriziali indesiderati.

Il laser vascolare ND:Yag 1064nm è  utilizzato anche per trattamenti non convenzionali quali lesioni virali, cicatrici ipertrofiche vascolarizzate, cheloidi, ecc.

Il trattamento si effettua in ambulatorio, ha una durata da  30 minuti a 60 minuti in base al numero di capillari che si vogliono trattare ed è indolore dopo che si è applicata nell’area di trattamento una sorgente fredda. Dopo la procedura ci sarà un edema ed un arrossamento diffuso sulla zona trattata che necessiterà si essere idratata con creme emollienti.  Importante è la fotoprotezione per una settimana, evitare l’esposizione ai raggi uv ed evitare lampade e/o docce solari. Per il trattamento dei capillari- piccole venuzze delle gambe è consigliato l'uso di calze elastiche graduate per migliorare l'efficacia ed il mantenimento dei risultati ottenuti.

Occorrono da 2 a 6 sedute di trattamento per eliminare in modo progressivo i piccoli vasi antiestetici. Per i vasi di calibro maggiore si associa trattamento con scleroterapia.   

Prima

Dopo

INDICAZIONI CLINICHE

Capillari, angiomi, couperose (viso-corpo) il trattamento dei capillari viso-corpo richiede mediamente 3 sedute a distanza di circa 30 giorni una dall’altra. I risultati si rendono evidenti alcuni giorni dopo la seconda seduta. I vasi del naso sono i più difficili da chiudere, può essere che qualche vaso rimanga e che a distanza di tempo ci sia una recidiva e necessiti qualche ritocco.

L’Utilizzo del laser non lasciano nessuna crosticina, il paziente esce dalla seduta solo un po’ arrossato. Quindi nessun problema per la vita di relazione. I grandi angiomi piani richiedono invece un protocollo a volte più lungo. Gli angiomi rubino necessitano di una sola seduta. Si consiglia un controllo ogni 1-2 anni in quanto il paziente vedrà riaffiorare qualche nuovo vaso, dovuto alla sua predisposizione per la couperose.

 

Torna indietro

 
 

Contatti

Socio