Novità:
Blefaroplastica non ablativa mediante plasma exeresi “Plexr”

La blefaroplastica non chirurgica

Detta in questo modo (specialmente dal punto di vista di un Chirurgo Plastico) potrebbe sembrare propagandistico e non veritiero, ma in realtà è proprio così!

Lo strumento chiamato "PLEXR" è una nuova tecnologia al plasma di ultimissima generazione e utilizza per compiere la sua azione la IONIZZAZIONE DEI GAS dell’aria che a contatto della pelle crea una micro combustione simile al laser ad eccimeri (la ionizzazione dell’aria effettuata da Plexr è simile al fenomeno che troviamo in natura come il fulmine). La sua peculiarità è quella di riuscire a "SUBLIMARE" (cioè passaggio dallo stato solido a gassoso) lo strato superficiale dell’epidermide, evitando così di comunicare al sottocutaneo quantità di calore indesiderate. Attraverso questa tecnica si è in grado di risolvere parecchie condizioni di inestetismi senza dover necessariamente ricorrere a metodiche invasive quali la chirurgia o i laser tradizionali ablativi o il radio bisturi.

Il vantaggio dell’utilizzo del Plexr è quello di determinare un’azione selettiva sul tessuto interessato senza danneggiare in alcun modo sia i tessuti vicini che quelli sottostanti .

Plexr si utilizza quando si vuole determinare una contrazione del dell’epidermide per ridurne la sua lassità, con la contrazione della pelle si ottiene quindi la riduzione della superficie eccedente o lassa.
 

Prima   

Dopo

Prima   

Dopo

Plexr trova valido utilizzo per:

  Blefaroplastica superiore ed inferiore (unicamente se non presente la condizione di ptosi del grasso retro-orbitario superiore od inferiore)

  Rughe perioculari (zampe di gallina) e peribuccali (codice a barre)

  Cicatrici acneiche, Acne attivo

  Discromie della pelle superficiali

  Asportazione di cheratosi seborroiche

  Asportazione di fibromi penduli e piani

 

Torna indietro

 
 

Contatti

Socio