L’aumento del seno con lifting
(mastopessi con protesi)


 

Può accadere che, nel corso della visita preliminare, dopo l’analisi accurata del quadro estetico e del tipo di tessuti della paziente, il chirurgo consigli anche un lifting del seno (mastopessi) per ringiovanire e tonificare il tessuto mammario troppo rilassato.

Questa indicazione chirurgica è la più diffusa nel caso in cui le mammelle mostrino evidenti segni di cedimento dovuti all’età, alle gravidanze, all’allattamento o agli sbalzi di peso.

L’intervento combinato di mastopessi e mastoplastica additiva rassoda e solleva la struttura del seno e contemporaneamente ne migliora la forma.

Ciò si ottiene eliminando il tessuto cutaneo in eccedenza e aumentando il volume del seno con l’inserimento di una protesi adeguata.
 
Le cicatrici in questo caso saranno attorno all’areola o attorno all’areola e verticale verso il solco sottomammarrio, in alcuni casi con ptosi maggiore le cicatrici si prolungheranno anche nel solco sottomammario.

 

Torna indietro

 
 

Contatti

Socio