Cellulimed
® trattamenti della cellulite e rimodellamento corporeo
 

Cellulimed®

Nuovo approccio medico per il trattamento della cellulite e del rimodellamento corporeo


Introduzione:

La necessità da parte degli specialisti nel campo della medicina e chirurgia estetica di avere un’efficace risposta terapeutica al problema della cellulite è esperienza quotidiana nell’affrontare le richieste da parte delle pazienti.

Se uno si aspetta da questa presentazione una formula magica è fuori strada da quella che è la realtà; si tratta invece dell’ evoluzione di trattamenti medici abbinati ad un’intuizione e a nuove tecnologie che se presi singolarmente danno risultati mediocri ma in sinergia danno risultati molto validi e confortanti per il trattamento della cellulite e del rimodellamento della silhouette corporea.

Il termine cellulite, così chiamata comunemente da lungo tempo, non corrisponde al reale processo eziopatogenetico, legato invece ad un processo patologico ingravescente che ha come base patogenica un’alterato microcircolo sia vascolare che linfatico (PEFS pannicolopatia edemato-fibro sclerosi). Questo quadro clinico porta ad una dermatopatia, ipodermatopatia e sclerosi fibro-edematosa del sottocutaneo che si traduce nell’inestetismo detto cellulite.

Innumerevoli trattamenti e metodi sono stati proposti con l’obiettivo di trattare questa patologia funzionale o forse meglio trattamenti mirati solo al miglioramento estetico della cellulite che perdevano di vista il reale problema funzionale legato al microcircolo. Sintomi come edema diffuso agli arti inferiori, gonfiore, gambe stanche e dolenti, cute cianotica e fredda, perdita di elasticità cutanea e dolorabilità propriocettiva sono la fisiologica evoluzione della PEFS, patologia oggi comune a molte donne. 
 

In cosa consiste il Metodo:

   Cellulimed®, protocollo e tecnica da me sviluppata e registrata, consiste nell’abbinamento di un trattamento medico, Endotermoterapia, con l’utilizzo di macchinari medici che utilizzano moderna tecnologia come gli ultrasuoni, la radiofrequenza, gli infrarossi ed il vacuum. Vediamo in dettaglio ogni singolo processo del metodo.

   Endotermoterapia: evoluzione della mesoterapia con l’utilizzo degli stessi farmaci (vasoattivi, vasoprotettori, antiaggreganti, anti-radicali, lipolitici), con punture ipodermiche e l’intuizione di abbinare ai farmaci la componente termica, in modo da creare un lieve e controllato processo infiammatorio mirato alla riattivazione del microcircolo loco-regionale, il tutto abbinato ad una adeguata tecnica infiltrativa.   

Cavitazione esterna: tecnologia che usa gli ultrasuoni, mirata alla riduzione del pannicolo adiposo e del rimodellamento corporeo mediante lipoclasia dei lipociti con l’utilizzo di ultrasuoni compresi tra i 38 e 42 KHz.

Radiofrequenza: mirata al trattamento della lassità e del trofismo cutaneo, mediante effetto tightening immediato ottenuto dalla denaturazione delle fibre di collagene esistenti e lo stimolo del connettivo alla collagenogenesi con produzione di collagene di tipo IV, oltre all’importante effetto linfodrenante.

   Infrarossi: l’infrarosso svolge un’azione di bio-stimolazione, riattivando la circolazione sanguinea ed aumentando il richiamo di ossigeno per il metabolismo e  stimolando il rinnovamento cellulare.

    Massaggio connettivale: mirato alla stimolazione del connettivo dove troviamo i fibroblasti che producono componenti della matrice extracellulare come collagene, elastina, acido ialuronico, elementi questi essenziali per un ottimale trofismo cutaneo.

    Percorso di rieducazione alimentare: nei casi dove sussiste una condizione di sovrappeso, viene abbinato un percorso dietetico di rieducazione alimentare, dove la paziente perde massa grassa comprendendo quello che sarà la sua alimentazione corretta in modo da consolidare e mantenere nel tempo un corretto peso corporeo. 

Homepage Slider Web Design New Template New Template New Template

 

Risultati:

Dopo qualche seduta di trattamento (4-5), a cadenza settimanale, e dove vi sia la necessità di dimagrimento progressivo abbinato al trattamento, iniziano a vedersi cambiamenti su tutto il corpo, ma specialmente sulle aree trattate dove si vede il netto miglioramento del trofismo cutaneo, sia superficiale che profondo abbinato ad un netto e progressivo miglioramento della silhouette.


Conclusioni:

Come si può capire questo è un percorso medico articolato per il trattamento della cellulite e della adiposità diffusa, che necessita di tempo e costanza, ma che porta ad ottenere un miglioramento sorprendente della circolazione, con un ringiovanimento cutaneo grazie all’ossigenazione dei tessuti, miglioramento della elasticità cutanea, omogeneizzazione dello spessore del pannicolo adiposo, con un incredibile miglioramento estetico del corpo.

Alla fine del trattamento (in media 10-12 sedute) se rimangono delle zone con delle adiposità ben localizzate, come ad esempio area trocanterica (culotte de Cheval), interno coscia, fianchi, addome, braccia, si può allora intervenire con diverse tecniche di liposcultura (liposuzione tradizionale con utilizzo di microcannule, ad ultrasonica o laser).

 

Sono a Vostra completa disposizione per darvi maggiori informazioni su questo metodo innovativo.

 

Torna indietro

Contatti

Socio